Tra maschere e coriandoli il Carnevale 2020 in Campania

La guida di ecampania.it con tutti gli appuntamenti in #terradamare
di Gennaro Carotenuto - 02 Gennaio 2020
Tra maschere e coriandoli il Carnevale 2020 in Campania

Sfilate, maschere, carri allegorici e tanto divertimento, questi gli “ingredienti” del Carnevale 2020 in Campania. Una festa secolare che affonda le sue radici nella notte dei tempi, tuttavia è possibile, confrontando vari scritti e opere, tracciare adeguatamente quello che essa ha rappresentato, nel corso del tempo, per la nostra Campania. Per chi fosse interessato ad approfondire questo aspetto vi invitiamo a leggere il nostro articolo “La storia del Carnevale napoletano: tra maschere e tradizione”.

Ma il Carnevale, in Campania significa, anche la "Canzone di Zeza", una storia di amore, inganni e conflitti generazionali, o la "Canta dei Mesi", un’allegoria che vuole essere, nel contempo, omaggio e devozione per ciò che Madre Natura offre nel susseguirsi delle stagioni, senza dimenticare O’ntreccio (in italiano=l’intreccio), tipica danza praticata a Forino, cittadina in provincia di Avellino. E sempre in Irpinia si balla anche la Mascara (o Mascarata) di Serino una specie di tarantella su un motivo ritmico, suonato dalla banda musicale, ripetuto in maniera ossessionante. Ma la verde Irpinia ci regala molteplici momenti di folklore e tradizione come ad esempio il secolare Carnevale di Montemarano caratterizzato dalla figura del Caporaballo

Tantissimi gli eventi che caratterizzano il periodo di Carnevale in Campania: dalle sfilate dei carri allegorici nel nolano, agli appuntamenti del salernitano, senza dimenticare la centenaria tradizione dei carnevali irpini legati anche alla musica popolare.

Un evento che ci permette anche di farvi conoscere o riscoprire la storia della celebra maschera di Pulcinella, considerato il volto più famoso del Carnevale Napoletano, da sempre una delle feste più amate della città che, nei secoli passati, durava addirittura più di un mese, è vero anche che esistono altre maschere meno famose, dette comunemente “mezze maschere”, nate per rappresentare la vivacità di un popolo che, con danze e riti, celebrava il passaggio dal vecchio al nuovo anno. Una di queste è la Vecchia ‘o Carnevale, una “metamaschera” (ovvero una maschera nella maschera) rappresentata da una Vecchia dal viso palesemente grinzoso e deforme, ma da un corpo giovane e prosperoso, dotato però di una gobba alla schiena sulla quale porta Pulcinella, intento a ballare e a suonare le nacchere, dette “castagnelle”. Curiosa e singolare è anche la storia di Tartaglia e Scaramuccia maschere della Commedia dell’Arte che adottando un linguaggio dialettale e movenze eccesive o caricaturali.

La festa più divertente dell'anno, però, non può che continuare anche a tavola dall'Irpinia al Cilento, dal napoletano al nolano, senza dimenticare il Sannio e il Casertano esistono una grande varietà di ricette, pietanze e dolci che vengono preparati per l'occasione come la classica lasagna, anche nella sua variante "verde", le chiacchiere, il migliaccio, il sanguinaccio. Ma nella nostra sezione food potrete trovare anche alcune ricette locali come quella dei panzerotti che si preparano a Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta, il Pastiere nella versione dolce o salato che si prepara ad Aiello del Sabato, in provincia di Avellino, le polpette di Carnevale preparate sull'Isola di Ischia. Sempre restando in provincia di Napoli, ma risalendo fino ai Monti Lattari, vi ricordiamo anche la ricetta dei fischietti e delle gocce golose che si preparano a Lettere

Ecco la nostra guida (in continuo aggiornamento) per non perdere nessun appuntamento con il Carnevale 2020 in Campania: (per eventuali segnalazioni inviate una mail a redazione@ecampania.it):

CASTELVETERE SUL CALORE (Avellino). A Castelvetere sul Calore il Carnevale Castelveterese è una tradizione che risale al 1683. Nel 2020 si celebrerà la 50esima edizione che prenderà il via il 17 gennaio per concludersi il 1 marzo.  

MAIORI (Salerno). Edizione numero 47 per il Gran Carnevale di Maiori. La cittadina della Costiera Amalfitana ospiterà la manifestazione dal 22 febbraio al 1 marzo 2020. Otto giorni di festa e di grandi eventi con un programma che si annuncia ancora una volta spettacolare dedicato come sarà, stavolta, all'arte e al grande cinema nell'anno in cui ricorre la nascita di Federico Fellini. Tre le sfilate dei carri allegorici: 23, 25 febbraio e 1 marzo.

MONTEMARANO (Avellino). Il Carnevale di Montemarano è senza ombra di dubbio uno dei più entusiasmanti e coinvolgenti appuntamenti in grado di catalizzare intorno a se un'intera comunità. Il borgo irpino diventa la location di un singolare corteo di maschere con in testa il “Caporabballo”che le guida, insieme ai suonatori, attraverso uno dei pochi esempi di ballo processionale sopravvissuto all’evolversi dei tempi. Nel 2020 la manifestazione si svolgerà nei giorni 21, 22, 23, 24, 25 e 29 febbraio e 1 marzo.

SAN MICHELE DI SERINO (Avellino). La manifestazione è organizzata dal Comune e dalla Pro Loco Sabe Maioris in collaborazione con altre associazioni del territorio. Le date 2020 del Carnevale Sammichelese sono sabato 22, domenica 23 e martedì 25 febbraio.

SARNO (Salerno). Sfilate di carri e maschere caratterizzeranno questa nuova edizione del Carnevale Sarnese. La cittadina di Sarno, in provincia di Salerno, ospiterà anche nel 2020 una delle feste più divertenti. Le sfilate di carri e maschere per l’edizione 2020 si svolgeranno nei giorni 9, 16, 23 e 25 febbraio.

SAVIANO (NAPOLI). Edizione numero 42 per il Carnevale Savianese, la manifestazione prenderà il via il 17 gennaio 2020 con le celebrazioni per Sant'Antonio Abate e proseguirà il 16 febbraio con la presentazione dei Carri allegorici che poi sfileranno per le strade cittadine il 23 e 25 febbraio. 

avellino, benevento, caserta, napoli, salerno Data/e: da 25 Gennaio 2020 a 01 Aprile 2020