La magia del Natale a Taurasi, il borgo del re dei vini

Il centro storico ospiterà l’albero di Natale vero più alto d’Italia. Tra gli ospiti dell’evento, che si svolgerà nel cinquecentesco borgo, Il Maestro Beppe Vessicchio
di Redazione Ecampania.it - 25 Novembre 2019

Tutti i weekend, dal 6 al 22 dicembre 2019, nel borgo cinquecentesco di Taurasi, dal quale prende il nome uno dei vini italiani più celebri, riconosciuto a livello mondiale, si svolgerà il primo ed unico evento natalizio dedicato al mondo del vino: il "Christmas Wine Fest". 

Dai più piccoli ai più grandi, tutti saranno coinvolti dalle tante attività previste. I wine lovers potranno, in tale occasione, scoprire e procacciarsi i vini delle feste, da abbinare ai piatti del periodo natalizio oppure da mettere sotto l'albero, guidati dai preziosi suggerimenti dei produttori presenti. 

La manifestazione si svolgerà per tre fine settimana, ognuno animato da una tematica diversa: il primo weekend - 6, 7, 8 dicembre, dalle ore 18.00 alle ore 24.00 - avrà come tema il Medioevo, con rivisitazioni storiche, le antiche melodie dei Bottari di Macerata, i combattimenti tra cavalieri e le sfide tra le famiglie medioevali della Compagnia della Rosa e della Spada; il secondo weekend - 13, 14, 15 dicembre, dalle ore 10.00 alle ore 24.00 - avrà come tema la musica, con protagonista l'artista internazionale Robert Tiso, che per la prima volta farà suonare il vino Taurasi attraverso lo sfregamento dei suoi famosi calici in cristallo; il terzo weekend - 20, 21, 22 dicembre, dalle ore 10.00 alle ore 24.00 - avrà come tema centrale il Natale, con concerti gospel, zampognari, canti sacri ed effetti speciali da togliere il fiato. 

Tantissimi gli ospiti attesi all'evento, come Beppe VessicchioLuigi MoioPiero MastroberardinoAnna Maria ColaoMichele ScognamiglioAlfonso Pecoraro Scanio.

Il Maesto Vessicchio, in particolare, nell’ambito della presentazione del suo libro, “La musica fa crescere i pomodori”, dimostrerà come essa influenza anche l’evoluzione della vite. 

A seguire, degustazioni di prodotti tipici in abbinamento ai vini delle cantine, verticali di vecchie annate, mostre, concerti e l'area "Talks" che sarà animata da esponenti del mondo del vino di calibro nazionale, la cui organizzazione è stata curata dal MAVV Wine Art Museum di Portici.

Nel castello e in tutto il borgo saranno allestiti dei percorsi lungo i quali sarà possibile degustare prodotti tipici, passeggiare tra i vigneti e nei pittoreschi vicoli del borgo, visitare le botteghe artigiane, sorseggiare i vini locali e ammirare i presepi della tradizione. 

La magia del “Christmas Wine Fest” ha contagiato, inoltre, anche il Maestro presepiale Marco Ferrigno, simbolo di San Gregorio Armeno e icona del Natale in tutto il mondo che, per l’occasione, installerà una poesia luminosa che illuminerà la strada principale del borgo. Quest'anno inoltre, il borgo di Taursai ospiterà l’albero di Natale "vero" più alto d’Italia. Il bellissimo abete greco sarà allestito all’ingresso del centro storico e non sarà un albero qualsiasi; oltre alla sua straordinaria altezza, più di 15 metri, l’eccezionalità di questo abete è costituita da ciò che vorrà rappresentare: l’opportunità per qualsiasi visitatore di poter lasciare un dono ai bambini che non potranno riceverne, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana. L’albero gigante sarà installato dallo storico vivaio SAL.FI. - Flowers & Plants che da anni si mostra sensibile ad azioni come questa.

L’obiettivo dell’evento è quello di portare Taurasi nei prossimi anni a diventare la nuova Capitale Europea del Vino.

La kermesse è organizzata dall’associazione Travelers in partnership con Visit Italy, la guida online dell'Italia, e patrocinata dal Comune di Taurasi.