In campeggio con la famiglia

Come approcciare a un simile evento, facendo un promemoria di ciò che serve
di Redazione Ecampania.it - 10 Gennaio 2020
In campeggio con la famiglia

Fare una vacanza in campeggio con tutta la famiglia, può essere un’esperienza indimenticabile, specialmente se avete dei bambini. Prima di partire è necessario organizzare tutto per bene e fare una lista di tutto ciò che serve per essere preparati a qualsiasi tipo di avventura lontano da casa.

Vediamo insieme come approcciare a un simile evento, facendo un promemoria di ciò che serve.

 

1 - La tenda

La scelta delle dimensioni della tenda dipende dal numero dei componenti della famiglia. Assicuratevi che sia abbastanza spaziosa per tutti e magari optate per un modello dotato di più stanze e di una veranda esterna.

Vi consigliamo di acquistarne una con il catino (pavimento) integrato, eviterete l’intrusione di insetti e di altri animaletti provenienti dal terreno. In commercio esistono delle vere e proprie case pieghevoli, adatte per un tipo di campeggio più stazionario. Se invece le vostre vacanze prevedono diverse tappe, vi suggeriamo di scegliere dei modelli più pratici e veloci da montare e da smontare, anche se meno confortevoli.

 

2 - I posti letto

Se avete un bambino piccolo, è bene partire da casa ben attrezzati anche per farlo dormire comodo e tranquillo. In questo caso potreste optare per un materassino gonfiabile, che si rivela efficace per isolare il corpo dall’umidità del terreno.

In alternativa comprate un lettino da campeggio Chicco o di un’altra marca, che sia in grado di offrire maggiori protezioni al bambino. Per quanto riguarda i giacigli per gli adulti, non avete che l’imbarazzo della scelta tra materassi gonfiabili, brandine pieghevoli e sacchi a pelo.

Non dimenticate di portare i cuscini, le coperte e le lenzuola in base alle temperature previste e alle vostre esigenze termiche. Se il posto in cui andate non è una zona propriamente calda, non scartate l’idea di procurarvi una stufetta da campeggio: in questo modo eviterete di battere i denti sotto le stelle.

 

3 - La cucina

Cucinare in campeggio vuol dire cucinare all’aria aperta e godere della natura che vi circonda. Sul mercato potete trovare una vasta gamma di fornelli da camping muniti di paravento per proteggere la fiamma. 

Per ottimizzare la cottura e per preparare più cibi contemporaneamente, vi suggeriamo di optare per dei fornelletti con due o più fuochi. I modelli più diffusi sono quelli a gas ma è possibile trovare anche dei dispositivi elettrici, tuttavia non sempre le aree camping forniscono i supporti energetici adatti a farli funzionare. 

Non dimenticate di portare tutte le vettovaglie necessarie, inclusi detersivi, detergenti e accessori per igienizzare tutto. Piatti e bicchieri di plastica vi risparmieranno la fatica di lavare parte delle stoviglie dopo averle utilizzate.

Altrettanto importanti sono i sacchi per la raccolta dei rifiuti, che vi consentiranno di ripulire la zona verde presidiata una volta lasciata. Rispettare la natura è la regola principale quando si pratica il campeggio ed è la base del vivere civile senza inquinare l’ambiente.

 

4 - I servizi

Generalmente le aree attrezzate per il camping dispongono di servizi igienici divisi in due sezioni, ovvero uomini e donne. Pertanto ricordatevi di portare almeno due kit beauty con l’occorrente necessario: spazzolini, dentifricio, saponette, bagnoschiuma, shampoo, disinfettante per le mani, ecc.

Non dimenticate gli asciugamani, le ciabatte e soprattutto la carta igienica, in quanto non sempre è presente nei bagni dei campeggi. Se avete dei bambini, vi suggeriamo di installare la vostra tenda nelle vicinanze dei servizi; non sarebbe facile affrontare un’emergenza “pupù notturna”, a meno che non siate muniti di un vasino per la notte.

 

5 - Altri oggetti utili

Ricordate di portare una stuoia da posizionare all’entrata della tenda. Questa servirà per appoggiarvi sopra le scarpe prima di accedere al rifugio: così facendo eviterete di sporcare l’interno.

Il borotalco può essere molto efficace contro un attacco da parte delle formiche. Provate a spargerlo attorno al perimetro esterno della tenda, funziona davvero! Altri oggetti utili da non dimenticare sono: torcia con pile di ricambio, lampade ricaricabili per illuminare l’interno e l’esterno dell’accampamento, spray contro le zanzare, ago e filo da cucito, kit di pronto soccorso, ombrelli, stivali e giacche impermeabili, prolunga elettrica con attacco industriale (lunga almeno 20 m).

Ovviamente se andate in vacanza con i vostri bambini, non potete non portare dei giochi per garantire un po’ di sano divertimento all’aperto. Tra questi ricordiamo: il pallone, il frisbee, le racchette da mare, le racchette da ping pong, le carte da gioco, ecc.

Per chi ama la lettura, portare in campeggio dei buoni libri da leggere in mezzo alla natura, può trasformarsi in un’esperienza suggestiva e indimenticabile.

benevento