napoli
cultura

‘O Vascio Room Gallery, lo spazio espositivo di Somma Vesuviana del Collettivo Summa, gestito da Mary Pappalardo e Teresa Capasso, ospita, fino al 7 gennaio 2020, un progetto di incisione xilografica che coinvolge tredici artisti della Stamperia Ripa 69 di Trastevere, a Roma.

napoli
cultura

Lo spazio espositivo di Somma Vesuviana del Collettivo Summa, gestito da Mary Pappalardo e Teresa Capasso, fino al 7 gennaio 2020 ospiterà una serie di opere, realizzate con l’incisione xilografica, di tredici artisti della Stamperia Ripa 69 di Trastevere, a Roma.

napoli
cultura

Il lungometraggio, ambientato in una Napoli bella, lontana dai cliché “gomorristici”, ha come protagonisti Francesco Di Leva, Gianfranco Gallo, Miriam Candurro, Luca Saccoia e la partecipazione speciale di Ernesto Mahieux.

napoli
cultura

In via Troianiello, nel borgo di Casamale, sulla parete di una palazzina, situata a poche centinaia di metri dalla Chiesa Collegiata, si trova un’opera dello street artist argentino Francisco Bosoletti che custodisce un’idea di bellezza e di speranza.

napoli
cultura

In una delle viuzze del borgo di Casamale, sulla parete di una palazzina situata a poche centinaia di metri dalla Chiesa Collegiata,, si trova un’opera dello street artist argentino Francisco Bosoletti che custodisce un’idea di bellezza e di speranza.

napoli
cultura
Due anfore greco romane trafugate in mare tornano alla luce

I reperti archeologici sono stati ritrovati a casa di un imprenditore di Torre del Greco, indagato dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata per un debito tributario di trecentomila euro a cui il contribuente si era fraudolentemente sottratto.

avellino, benevento, caserta, napoli, salerno
cultura

All’ombra di un gigante apparentemente dormiente,  l’autore ci conduce in un viaggio narrativo attraverso quei paesi della fascia vesuviana dove vivono persone che condividono e combattono lo stesso senso di disperazione, di precarietà e di insoddisfazione.

napoli
cultura

La riscrittura di Letizia Russo per l’adattamento teatrale del romanzo del Premio Nobel Heinrich Böll, non solo mette in evidenza il punto di vista dell'autore sui doveri e sui limiti della libertà di stampa, ma anche la sua preponderante attualità.