Storia e cultura

Tra le verdi colline che circondano il capoluogo irpino si sono affermati nei secoli vini di pregiata fattura, nomi che rievocano gloria…. il Greco di Tufo, il Taurasi, l'Aglianico nelle sue innumerevoli varianti, hanno contribuito a rendere celebri ed immortali questi piccoli borghi. 

Tra storia e vitigni…l’Irpinia

L’itinerario da svolgere a piedi per circa 1 km percorre una delle arterie principali di Napoli: il decumano centrale, dalla fermata della metro presso il Museo Archeologico Nazionale sino a Piazza San Gaetano. Le tappe del percorso proposto costituiscono uno straordinario esempio di stratificazione architettonica della città, dall’insediamento greco sino all’epoca moderna. 

Il decumano centrale

La storia scritta nella pietra, le radici di un popolo tramandate ai nostri giorni. L’enogastronomia fiore all’occhiello della Campania si mescola con la tradizione radicata dei vecchi artigiani.

L’alto Sannio è una scoperta continua.

L'alto Sannio, dalle strade del vino a Ciro

Resti antropologici di età primitiva, grotte ancora non del tutto esplorate,fiumi ricchi di canyon selvaggi e piane sterminate, tutto questo lo incontriamo alle  falde dei Monti Alburni, una catena montuosa dalle sorprese infinite e dagli scenari incantevoli

 

Tra la valle del Calore e le verdi vette: i Monti Alburni

Alcune delle più celebri mete turistiche napoletane si trovano lungo una delle strade più importanti ed antiche di Napoli: il decumano inferiore meglio noto come Spaccanapoli. L’itinerario che vi proponiamo, da svolgere a piedi per un tratto di circa 2 km.

Il decumano inferiore: Spaccanapoli

Pagine