Incanti Narrati, al via la seconda edizione

Quattordici appuntamenti culturali al TIN Teatro Instabile Napoli Michele Del Grosso
di Marina Indulgenza - 26 Novembre 2019

Prende il via sabato 30 novembre 2019 al TIN - Teatro Instabile Napoli Michele Del Grosso, la seconda edizione di “Incanti narrati”, la rassegna ideata da Gianni Sallustro e Roberta D’Agostino e prodotta dalla Talentum Production di Marcello Radano e dall’Accademia Vesuviana del Teatro e Cinema.

“Quattordici appuntamenti tra spettacoli, cinema e presentazioni di libri - fanno sapere gli organizzatori - che animeranno il Tin. Come già nella scorsa edizione abbiamo ideato un cartellone eterogeneo ed ampio, con ingresso gratuito per molte delle serate previste, per continuare a far parlare di uno dei luoghi più suggestivi del centro antico”.

Sabato 30 novembre, alle ore 11.00, si terrà un focus sulle figure femminili del teatro del Novecento partendo dai testi di Gioconda Marinelli ed Angela Matassa dedicati ad Anna Campori, Tina Pica e Luisa Conte. Dialoga con le autrici la giornalista Pina Stendardo.

Nella stessa giornata, alle ore 20.30, andrà in scena “Pacchiello venditore ambulante di taralli caldi e di guai neri neri”, tratto da un testo di Pasquale Ferro, diretto ed interpretato da Roberto Capasso.

Sabato 7 dicembre, alle ore 11.00, una giornata dedicata ai corti con “Corduroy” di Francesco Mucci con Nunzia Schiano e “L’eredità” di Raffaele Ceriello con Massimiliano Rossi, Lucianna De Falco, Laura Borelli, Gianni Sallustro. Saranno presenti gli interpreti ed i registi.

L’8 dicembre, alle ore 11.30, appuntamento con il concerto “È tempo di Gospel”, prodotto dalla CFA e proposto dal Coro Eyael Città di Pozzuoli, diretto da Enrica Di Martino.

Venerdì 13 dicembre, alle ore 17.00, Marco Perillo, insieme a Martin Rua, presenterà il suo ultimo libro “I luoghi e i racconti più strani di Napoli”; mentre domenica 15, alle ore 18.00, Antonio Masullo presenterà il suo volume “Shoah. La cintura del male”. Chiude il ciclo giovedì 19, alle ore 11.00, la giornalista Nunzia Marciano con la storica delle donne Laura Capobianco e lo psicologo Dario Aquilina per la presentazione del volume “Single per legittima difesa”.

Gino Curcione, sabato 21 dicembre, alle 20.30, propone il suo fortunatissimo spettacolo “Nummere scostumatissima tombola napoletana”.

Domenica 22, alle ore 20.30 Luca Gatta salirà sul palco con “Romancero de Lazarillo" uno spettacolo della commedia dell’arte da lui diretto e interpretato.

Spazio ai piccoli lunedì 23 dicembre, alle ore 16.00, con lo spettacolo di burattini di Paola Romano dal titolo “Parthenope”.

A grande richiesta torna, il 28 e il 29 dicembre, “Mater camorra e i suoi figli”, scritto da Gianni Sallustro e Nicla Tirozzi per la regia di Gianni Sallustro.

Il 9 e 10 gennaio 2020, un omaggio a Michele Del Grosso con una replica straordinaria di “Mater camorra e i suoi figli”, che si terrà il 9 alle 20.30, e con la proiezione di “Instabile - Je sui Michele Del Grosso”, un lungometraggio dedicato a Del Grosso diretto dal giornalista Alessandro Chetta in programma il 10 alle ore 20.30.

Chiude la rassegna Fabrizio Coscia che l’11 gennaio, alle ore 17.00, presenterà il suo ultimo libro “Lo scrivano di Nietzche”.

Partner della rassegna: Le Zirre Napoli.

Tutte le presentazioni di libri ed il concerto gospel sono ad ingresso gratuito. Gli spettacoli teatrali sono a pagamento.