Pasqua 2019. I riti della Settimana Santa a Procida

La suggestione e il fascino della tradizione per un'esperienza che regala emozioni senza eguali
di Redazione Ecampania.it - 12 Marzo 2019
foto Francesco Schiano di Zenise - I Ragazzi dei Misteri

La suggestione e il fascino dei riti della Santa Pasqua a Procida, isola del Golfo di Napoli, sono un’esperienza che regala emozioni senza eguali.

Quest’anno le rappresentazioni si svolgeranno giovedì 18 e venerdì 19 aprile 2019.

Il primo rito della Settimana Santa a Procida previsto per giovedì 18 aprile 2019 è la processione degli Apostoli, organizzata dall’Arciconfraternita dei Bianchi.

Dopo la “Lavanda dei piedi”, i dodici apostoli indossano la veste di confratello, si incappucciano e con una croce sulle spalle, sfilano in processione per le strade dell’isola del golfo di Napoli, soffermandosi in diverse chiese.

LEGGI LA NOSTRA GUIDA ALLA SETTIMANA SANTA 2019 IN CAMPANIA 

Nella notte tra giovedì e venerdì comincia la veglia funebre alla statua lignea del “Cristo morto” presso la chiesa di Tommaso d’Aquino, sede della Congrega dei Turchini. Da qui parte un corteo che accompagna la statua del Cristo e quella dell’Addolorata all’Abbazia di San Michele.

La Processione del Venerdì Santo nasce nel '600 ad opera della Congrega dei Turchini come corteo penitenziale dai contenuti scarni e primitivi (i partecipanti portavano il cilicio e si autoflagellavano a sangue), ristretta nell'ambito dell'antico borgo medievale di Terra Murata, si modificò negli anni per l'intervento della Chiesa che proibì spettacoli cruenti.

La processione ha inizio alle prime luci dell’alba del Venerdì Santo (19 aprile 2019) quando tutti i misteri sono già stati portati, durante la notte, nello spiazzale di Terra Murata dove si trova l’Abbazia di San Michele Arcangelo. La processione è accompagnata dal suono di una tromba e di 3 colpi di tamburo, che richiamano i suoni che accompagnavano i condannati a morte nell’antica Roma. I misteri sono seguiti dalle statue a soggetto religioso, come quella del Cristo Morto, dell’Addolorata e il pallìo, ovvero il baldacchino funebre. Chiude la processione la banda musicale dell’isola che esegue marce funebri.

Le rappresentazioni dei misteri sfilano in una silenziosa processione che si snoda attraverso il centro storico, dal borgo più antico di Terra Murata fino al porto della Marina Grande.

“misteri” non sono altro che delle rappresentazioni del Vecchio Testamento e del Vangelo realizzate con cartapesta, legno, plastica ed altri materiali da parte degli artigiani locali e dai giovani dell’Isola.

La sera del Venerdì Santo, infine, per il corteo di ritorno della statua del Cristo alla chiesa dell’Arciconfraternita dei Turchini e caratterizzata da una commovente fiaccolata, la “torceata ri fratieddi” - cioè la fiaccolata dei confratelli della congregazione dei Turchini.

La foto dell'articolo è di Francesco Schiano di Zenise - I Ragazzi dei Misteri

 

*Programma PROVVISORIO degli eventi della settimana santa

18 Aprile 2019 - Giovedì Santo
ore 18.00 – Chiesa di Sant’Antonio Di Padova – Santa Messa degli Apostoli con Lavanda dei piedi.
ore 19.00 – Antica Chiesa di San Giacomo – Rappresentazione dell’ultima cena.
ore 20.00 – Strade dell’isola: Corteo degli Apostoli a cura dell’Arciconfraternita dei bianchi.

19 Aprile 2019 - Venerdì Santo
ore 5.00 – Congreca dei Turchini (Chiesa di San Tommaso D’Aquino) – Veglia di Preghiera. Segue Corteo del Cristo Morto e dell’Addolorata verso l’Abbazia di S.Michele.
ore 7.30 Chiamata dei Misteri ed Inizio della Processione per le seguenti strade dell’isola: Via Salita Castello – Via S.Rocco – Via Marcello Scotti – Via Vittorio Emanuele – Piazza Posta – Via Vittorio Emanuele – Via Roma – Via Vittorio Emanuele – Via Principe Umberto -Via Salita Castello. (Risaliranno a Terra Murata a partire da Via Roma solo la tromba, il tamburo, le statue, Il Cristo, l’Addolorata e la Banda Musicale,il popolo).
ore 20.00 – Solenne Via Crucis dall’Abbazia di S.Michele alla Congrega dei Turchini (Chiesa di San Tommaso D’Aquino) per le seguenti strade dell’isola : Via Salita Castello – Via Principe Umberto – Via Vittorio Emanuele – Piazza Posta – Via Vittorio Emanuele – Via Marcello Scotti.