Con un biglietto per Capri in tasca

Uno spettacolo per ricordare i 70 anni dalla morte dell’umanista svedese Axel Munthe
di Clelia Esposito - 16 Luglio 2019

Per ricordare i 70 anni dalla morte dell’umanista svedese Axel Munthe, la Kaire Arte Capri – Associazione Culturale, in collaborazione con la Fondazione di Villa San Michele, sabato 20 luglio 2019 presenta “Con un biglietto per Capri in tasca”, uno spettacolo teatrale ideato e diretto da Mario Staiano.

Sul palcoscenico della terrazza di Villa San Michele di Anacapri, andrà in scena l’attore Mariano Rigillo, maestro del teatro italiano, il quale reciterà nelle vesti di Axel Munthe e sarà affiancato da Anna Teresa Rossini, Marco Multari e Ciro Giordano Zangaro nonché da Kristina Kappelin, giornalista e scrittrice, attuale Soprintendente e Console Onorario di Svezia presso Villa San Michele, che per l’occasione interpreterà una cronista dell’epoca.

Il testo è ispirato all’intervista rilasciata dal Dott. Munthe al noto giornalista italiano Indro Montanelli, quando era ospite di re Gustavo presso il Palazzo Reale di Stoccolma. Un’intensa e intima conversazione in cui il giornalista subisce il fascino delle argute argomentazioni del suo austero interlocutore, vero conduttore dell’intervista. Il serrato dialogo tra i due spazia dai ricordi di una vita alla riflessione su verità universali quali la morte, la vecchiaia e il destino, ma lascia trapelare anche il forte desiderio del protagonista del celebre romanzo “La Storia di San Michele” di far ritorno nella sua amata Anacapri e della sua ultima speranza di poter usare quel biglietto di viaggio, acquistato per raggiungere ancora una volta l’Isola di Capri e che conservava in tasca.

Faranno da sottofondo, oltre al tramonto e alla meravigliosa vista che si gode dalla terrazza, gli interventi musicali dei M° Maria Sbreglia e del M° Umberto Zamuner.

La prenotazione è obbligatoria, la partecipazione gratuita e i posti limitati.  

 

napoli Data/e: 20 Luglio 2019 Telefono: 3290936171 Pagina fb Kaire arte Capri