Tra voce e tamburo: un viaggio nella cultura popolare

Al Libero Spazio “A Casarella” di Arzano in scena lo spettacolo con Nando Brusco
di Marco De Rosa - 04 Aprile 2017
Tra voce e tamburo: un viaggio nella cultura popolare

Venerdì 7 aprile 2017 alle ore 20.30 presso li Libero Spazio “A Casarella” di Arzano, in provincia di Napoli, andrà in scena lo spettacolo “Tamburo è voce”, di e con Nando Brusco.

La forza evocativa del il suono ancestrale dei tamburi, ha permesso a Nando Busco di compiere un viaggio nella cultura popolare e nella memoria orale della sua terra. I ricordi di storie lontane, unito agli studi e all’esperienza maturata come Cantastorie, si sono incontrati nel cerchio magico del tamburo. Lo strumento che è ventre materno, forza generante, colonna sonora di storie e leggende del mediterraneo. Lo spettatore si troverà coinvolto in un viaggio emozionante, fra mito e realtà, fra Voce e Tamburo.

L’idea di fondo è quella di far incontrare la voce dell’attore con le potenzialità sonore del tamburo. Si è scelto a tal fine di utilizzare una postazione fissa sfruttando così gli effetti della tecnica microfonica (allontanamento/avvicinamento). Il cantastorie inoltre, scevro dei classici cartelloni (coi suoi disegni), si ritrova ad evocare gli scenari cantati attraverso i suoni del tamburo; il quale diventa risacca, diventa zappa, uccello in volo. L’uso del dialetto (anticipato da un’introduzione in lingua italiana) esalta il ritmo e la musicalità del canto o del racconto.