Napoli. Restaurato l’Obelisco di Portosalvo

Progetto promosso da Comune e partner privati
di Redazione Ecampania.it - 10 Novembre 2016
Napoli. Restaurato l’Obelisco di Portosalvo

Restituito alla città di Napoli l’Obelisco di Portosalvo. I lavori di restauro del monumento, promosso dal Comune di Napoli e che vede in prima linea anche partner privati, si sono conclusi. "Oggi - ha detto il sindaco Luigi de Magistris - riconsegniamo un altro monumento alla città. Siamo molto soddisfatti di quanto è stato fatto fino ad ora, ma sappiamo che si deve fare sempre di più e sempre meglio". Prossima inaugurazione grazie a Monumentando sarà il Ponte di Chiaia a gennaio 2017.

Il restauro dell'Obelisco di Portosalvo è stato frutto di una complessa operazione di coordinamento degli interventi di consolidamento strutturale e restauro artistico. Il monumento da oggi può essere ammirato nella sua interezza, privo di strutture metalliche esterne di sostegno ed è nuovamente leggibile l'apparato scultoreo decorativo in marmo alla luce degli interventi a opera di restauratori qualificati. L'intervento ha inoltre arrestato il fenomeno di sgretolamento del marmo e del piperno soprattutto alla base.

Dal sindaco è stato lanciato un appello alla città affinché il monumento non sia vandalizzato. "Chi imbratta - ha sottolineato de Magistris - è contro la città e non ama Napoli. Mi auguro che i miei concittadini capiscano che anche attraverso queste opere, attraverso il rilancio culturale, si muove l'economia".

A chi chiedeva se non fosse stato meglio proteggere l'Obelisco con una gabbia, de Magistris ha risposto: "Non siamo per ingabbiare la cultura e, inoltre, le gabbie non sono sempre la risposta giusta anche per la Soprintendenza". Alla presentazione, tra gli altri, l'assessore alle Politiche urbane, Carmine Piscopo. 

napoli