Un murales per ricordare Massimo Troisi

Lo realizza l'artista Jorit Agoch a San Giorgio a Cremano
di Redazione Ecampania.it - 18 Gennaio 2017

Jorit Agoch sarà l’artista dei murales dedicati a Massimo Troisi a San Giorgio a Cremano. La città natale del regista e attore scomparso nel 1994 ha deciso che sulla facciata esterna del Palaveliero verranno realizzati dei murales con tre delle principali scene dei suoi film.

La “tela” utilizzata da Jorit Agoch, l'artista della bambina di Ponticelli e del San Gennaro operaio a Forcella, sarà la facciata esterna del Palaveliero di via Galdieri.

Nella mattinata del 18 gennaio, Jorit Agoch ha dato il via ai lavori. Tre le scene che saranno riprodotte: la prima, tratta dal film 'Ricomincio da tre', ritrae un fermo immagine del dialogo tra Lello Arena e Troisi sul tema del miracolo facile e del miracolo difficile. La seconda dalla pellicola 'Non ci resta che piangere' sarà incentrata sull'indimenticabile scena del bidello Mario (Troisi) che detta una lettera all'insegnante Saverio per chiedere clemenza a Savonarola. E la terza e ultima scena tratta dal film 'Il Postino' rappresenta il bacio tra Mario (Massimo Troisi) e Beatrice (Mariagrazia Cucinotta).

I tempi per la realizzazione saranno brevi e il murales sarà visibile a tutti il 19 febbraio, quando ricorre l'anniversario della nascita di Troisi. L'opera è realizzata con la vernice a spruzzo per dare un forte impatto visivo e sarà illuminata giorno e notte.

Per il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno: “E' un percorso che prevede oggi la realizzazione del primo murales anche grazie ai responsabili del Palaveliero che hanno finanziato buona parte dell'opera, il prossimo dovrà essere in piazza Troisi e anche lì cerchiamo sponsor che ci possano aiutare. C'è poi un regolamento che abbiamo approvato rivolto a tutti i giovani, sangiorgesi e non, che desiderino colorare muri abbandonati della nostra città, o di proprietà dell'ente, che siano fatiscenti o non colorati. L'indirizzo che daremo è creare qualcosa su Troisi”.

A sostenere economicamente il progetto è la Flat Sport s.r.l. il gruppo di imprenditori che gestisce la struttura sportiva di proprietà comunale, e per una minima parte il Comune di San Giorgio a Cremano insieme a sponsor nazionali e locali. 

La scena di "Ricomincio da tre":

La scena di "Non ci resta che piangere":

La scena de "Il Postino":

napoli