Al Piccolo Teatro del Giullare, il monologo ispirato all'assasina Joanna Dennehy

Sabato 30 novembre 2019 andrà in scena "14 - WO(MAN)", interpretato da Carmen Di Marzo
di Marina Indulgenza - 29 Novembre 2019

Sabato 30 novembre 2019, alle ore 21.00, e domenica 1° dicembre, alle ore 18.30, al Piccolo Teatro del Giullare di Salerno arriva "14 - WO(MAN)", il monologo drammatico, scritto e diretto da Paolo Vanacore e interpretato da Carmen Di Marzo con le musiche originali di Alessandro Panatteri.

Lo spettacolo è ispirato alla storia vera di Joanna Dennehy, una psicopatica assassina seriale inglese colpevole di una serie di omicidi avvenuti a novembre del 2013 nella periferia di Peterborough, in Inghilterra.

Nulla lasciava presagire la follia della Denney in quanto, come sostiene la crimonologa Raffella Bonsignori che ha offerto la propria consulenza tecnica per la messa in scena dello spettacolo: “Lo psicopatico è tendenzialmente in armonia con se stesso e ritiene di essere sempre nel giusto, percependo inadeguatezza nel comportamento altrui. In pratica, gli altri, con la loro inettitudine, con la loro debolezza, con la loro ammirazione, sono i veri colpevoli che lo portano al crimine”.

La storia narrata, quindi, è l’espressione di una violenza maschile che, oggigiorno, si riversa sulla donna trasformandola non solo in vittima, ma anche in carnefice.

Questo spettacolo porta in scena quella che potremmo definire la metafora della malvagità, senza distinzione di sesso, e lo fa con un linguaggio efficace e diretto.

È consigliato ad un pubblico adulto.