AnacaprinArte 2021, la Cultura in movimento

Il Castello Barbarossa con l’itinerario “Sulle rotte migratorie”, aprirà il calendario di appuntamenti

L’Associazione Culturale Kaire Arte Capri riparte con le attività in presenza e propone il programma “AnacaprinArte – La cultura in movimento 2021”, con il Patrocinio del Comune di Anacapri, che, seguendo la linea delle precedenti edizioni, si articolerà tra passeggiate a tema, spettacoli teatrali e incontri culturali.

Come di consueto, sarà il Castello Barbarossa con l’itinerario “Sulle rotte migratorie” ad aprire il calendario di appuntamenti; la primavera scorsa l’evento si svolse sulle pagine social dell’Associazione, grazie alla disponibilità della Soprintendente Kristina Kappelin e degli attori Mario Staiano e Alessandro Rubinetti, ma quest’anno sarà di nuovo possibile salire sul Castello che domina la Terra di Anacapri per ascoltarne la storia e per immergersi nella sua rigogliosa vegetazione che in questo periodo è un tripudio di colori e di profumi che avvolgono l’intera collina. Dalla famosa Villa San Michele del medico svedese Axel Munthe si raggiungerà la sommità del Monte Barbarossa con i suggestivi ruderi del castello medievale, uno dei luoghi più importanti dell’isola sia per la sua storia che per la sua posizione strategica.

Spinto da un grande amore e un profondo rispetto per gli animali, Munthe acquistò il Monte Barbarossa per creare una riserva per gli uccelli che ogni anno, durante la loro migrazione, scelgono l’Isola di Capri come tappa di riposo. Oggi la volontà di Munthe continua grazie allo studio di rilievo internazionale dell’equipe di ornitologi guidata da Dario Piacentini.

La Kaire Arte Capri – spiegano i membri dell’Associazione – ricerca e promuove sempre nuove proposte culturali di vario genere, per tutte le età e preferenze scegliendo luoghi dove il pubblico può partecipare ed interagire e che sono emblematici per la storia e le tradizioni isolane. L’intento è di far conoscere al vasto pubblico, che ormai segue le nostre iniziative da oltre dieci anni, la vera anima dell’Isola e anche del territorio circostante che l’abbraccia. Riproponiamo quindi, grazie soprattutto alla disponibilità e la collaborazione con la Fondazione di Villa San Michele, l’appuntamento con la visita al Monte e Castello di Barbarossa che assume ogni volta un volto nuovo ed offre allo spettatore nuove e profonde sensazioni. Esprimiamo il nostro ringraziamento a chi ci sostiene e a quanti ci seguono con entusiasmo nel nostro progetto culturale”.

Per l’itinerario “Sulle rotte migratorie”, si ringraziano la Fondazione Villa San Michele per la collaborazione e la disponibilità, il Comune di Anacapri per il Patrocinio, l’Ascom di Anacapri, Oigrè – Laboratorio di Ceramica ed il media partner Capri review.

L’appuntamento è per sabato 29 maggio ore 9.30 presso l’ingresso di Villa San Michele. Sono obbligatori abbigliamento e scarpe per sentieri sterrati, consigliata un bottiglina d’acqua.. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria. Posti limitati. Mascherina obbligatoria.

Dettagli
Cerca Evento