Cinema, mostra virtuale su Fellini apre il Pulcinella FilmFest

Omaggio anche a Sordi con interviste e speciali dagli archivi di Rai Teche

Sarà dedicata a due miti come Federico Fellini e Alberto Sordi a 100 anni dalla loro nascita la quinta edizione del Festival della Commedia, il Pulcinella FilmFest (14 – 20 dicembre 2020), la rassegna che celebra la commedia cinematografica, ideata dal regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo, con la direzione artistica di Gaetano Affinito e organizzata dalla “Casa del Cinema e delle Arti di Acerra” progetto di valorizzazione delle arti del territorio realizzato con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù. 

Il Festival, inserito nelle manifestazioni di promozione della cultura cinematografica di interesse nazionale dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero per i beni e le attività culturali, quest’anno si svolgerà completamente online con una formula innovativa sul portale www.pulcinellafestival.com, i social network, in diretta su Radio Punto Zero e con speciali su Canale 9, con un fitto calendario di eventi, tra proiezioni di opere in concorso e fuori concorso, incontri con attori e registi, mostre e eventi interattivi dedicati al grande cinema.

Gli omaggi a Fellini e Sordi, un tour virtuale del museo di Pulcinella

Un immersione esperienziale nell’arte del grande regista Premio Oscar attraverso 39 scatti dell’Archivio fotografico della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia con il commento critico di Valerio Caprara. Un vero e proprio incontro con il maestro Fellini, ritratto nelle animazioni di Francesca Ferrara e la regia di Giuseppe Alessio Nuzzo, che guiderà lo spettatore tra le immagini dei suoi set come “La Dolce Vita”, “8 e mezzo”, “Giulietta degli Spiriti”, “Casanova”, “Lo Sceicco bianco”, “La voce della Luna”, film nei quali ha diretto mostri sacri come Marcello Mastroianni, Roberto Benigni, Alberto Sordi. E per celebrare quest’ultimo si è attinto dal prezioso archivio di interviste conservato da Rai Teche: un percorso che parte da New York nel 1962 quando consegnò le sue riflessioni sull’America a Mazzarella, per poi arrivare all’incontro in piscina nel 1986 per uno Speciale Tg2 durante il quale racconta il suo esordio da comparsa a Cinecittà. 

«Realizzare la manifestazione sul web ci offrirà l’opportunità di raggiungere un pubblico più vasto, di avvicinare i più giovani a maestri intramontabili come Fellini e Sordi, a far conoscere le commedie italiane che con coraggio sono uscite quest’anno anche ad un pubblico straniero. Raggiungeremo così le case di tutta Italia e, perché no, anche del mondo intero per regalare un momento di svago e di riflessione» spiega Giuseppe Alessio Nuzzo. E tra le opportunità uniche ci sarà quella di poter effettuare un tour virtuale del Museo di Pulcinella, prezioso spazio dedicato alla Maschera della Commedia dell’arte custodito nel Castello dei Conti di Acerra, guidati dell’erede della maschera Carmine Coppola e dalla voce di Giancarlo Giannini, attraverso la tecnologia Virtual Reality 360° 3D 11K. Il progetto è realizzato nell’ambito delle attività di workexperience del progetto “CREA(t)tività” dell’avviso Benessere Giovani Acerra della Regione Campania. Tutte attività gratuite previa registrazione sul sito www.pulcinellafestival.com.

Il programma dal 14 al 20 dicembre tra eventi e incontri con gli autori

Si parte lunedì 14 dicembre con il virtuale taglio del nastro in diretta su Radio Punto Zero con Stefania Sirignano e sui profili Facebook, Instagram e YouTube del Festival oltre al portale della manifestazione e gli speciali tv; un red carpet web dove sfileranno gli ospiti e gli autori in concorso. Attività che partono sin dal mattino con la Virtual Reality Radio, una delle 100 web-radio nel network Ang inRadio dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, per la realizzazione di podcast da parte di giovani aspiranti speaker radiofonici.  Alle 13 un salotto a cura di Enzo Sibilio con approfondimenti sulle opere in concorso e la sera alle 19 il consueto show live con incontri, dibattiti, omaggi a cinema e commedia.
Durante la giornata gli studenti dei laboratori di cinema degli istituti cittadini di Acerra, “Caporale” e “Alfonso Maria de’ Liguori” impegnati nei progetti del programma Cinema e immagini per la scuola, diventano protagonisti della kermesse con incontri e dibattiti face-to-face con i registi e gli autori delle opere in concorso.

Tra le attività in programma anche il workshop di actor coaching sul set cinematografico con il formatore, agente cinematografico e actor coach Giuseppe Mastrocinque (mercoledì 16 dicembre ore 16 a cura dell’Università del Cinema); il salotto letterario di cinema e commedia con Pino Imperatore, umorista e giornalista italiano nonché autore del romanzo “Benvenuti in Casa Esposito” (sabato 19 dicembre ore 18 a cura di Contrappunto House of Books); la presentazione del progetto Annuario del Cinema Breve Italiano di Alessandro Savoia e Giuseppe Alessio Nuzzo alla presenza di registi e istituzioni (domenica 20 dicembre ore 17 a cura di Cinema Edizioni). Spazio anche al teatro della commedia dell’arte con lo spettacolo in streaming “Cento lire, storia di un viaggio” (sabato 19 dicembre disponibile tutta la giornata, a cura di TradirEfare Teatro). Verrà inoltre presentato in anteprima il videoreportage del progetto “Oltre la scuola”, attività dell’avviso Scuola di Comunità della Regione Campania, a cui hanno partecipato centinaia di studenti in 24 mesi di attività (domenica 20 dicembre ore 10, a cura di Age Acerra).

Cerimonia di premiazione domenica 20 dicembre alle ore 18 condotta da Claudio Dominech con la consegna dei primi per il concorso ufficiale, dei premi speciali e alla carriera a protagonisti della cinematografia e della commedia nazionale ed internazionale. Tra gli ospiti attesi Massimiliano Bruno, Vincenzo Alfieri, Michela Andreozzi, Paola Minaccioni, Fabio Balsamo, e i protagonisti di Casa Surace.


Le opere in concorso: 34 lungometraggi e cortometraggi da 11 nazioni

Tutti i giorni sarà possibile la visione on-demand delle 34 opere in cartellone provenienti da 11 nazioni. In selezione ufficiale i lungometraggi “Cobra non è” di Mauro Russo (Italia, 86′), “Alessandra – Un grande amore e niente più” di Pasquale Falcone (Italia, 89′), “Daitona” di Lorenzo Giovenga (Italia, 94′), “Il Ladro Di Cardellini” di Carlo Luglio (Italia, 90′), “Mamma + Mamma” di Karole Di Tommaso (Italia, 81′). Fuori concorso “La partita” di Francesco Carnesecchi con Francesco Pannofino. Inoltre, una sezione “Re-wind” con il migliori opere in concorso nelle passate edizioni della rassegna, e una “Classic” con le commedie che hanno fatto la storia del cinema di genere. In ciascuna sezione sono stati scelti film brevi della durata massima di 20 minuti. 
Due le giurie: quella lungometraggi presieduta dall’attore statunitense Will Rothhaar, con il produttoreEnrico Mastracchi-Manes e la sceneggiatrice Cristiana Farina, quella cortometraggi presieduta dall’attore Marco Mario de Notaris, con il regista Eitan Pitigliani e la giornalista Nicoletta Simeone

Nelle edizioni precedenti, volute fortemente nel Castello dei Conti di Acerra dal Sindaco Raffaele Lettieri, protagonisti grandi nomi del cinema nostrano come Leo Gullotta, Ornella Muti, Giancarlo Giannini, Massimo Boldi, Alessandro Siani, Eugenio Bennato, diventanti ambasciatori del Festival nel mondo. 

Programma e elenco completo delle opere selezionate sul sito ufficiale.

Dettagli
Cerca Evento