Domenico Corrado: dal Presepe di Sabbia alla Borsa del Turismo Scolastico

La cultura viaggia su un “Tappeto volante”, promuovendo il territorio da oltre vent’anni

Dalla corrosione delle rocce sedimentarie nasce la sabbia, dalle mani sapienti di tre scultori spagnoli nasce un Presepe.

Stiamo parlando del Presepe di Sabbia a Scafati in programma dal 15 dicembre 2020 al 30 gennaio 2021 e allestito presso la Parrocchia di S. Francesco di Paola. Il messaggio è già chiaro, un granello è piccolo, invisibile ma più granelli, se uniti, diventano unica forma, quella sacra.

L’idea dell’allestimento di questo monumentale Presepe di sabbia a Scafati è venuta a Domenico Corrado con la generosa disponibilità del Parroco Don Peppino De Luca.

Domenico Corrado è il direttore di Tappeto Volante, società di produzione, organizzazione e gestione di Grandi eventi turistici. La loro mission è la divulgazione della cultura e la promozione del turismo valorizzando, territori, musei, e aree archeologiche, il tutto rendendo l’arte sempre fruibile ed accattivante. E cosa c’è di più accattivante nel periodo natalizio di un Presepe fatto interamente di sabbia? Per realizzarlo ne sono state utilizzate addirittura 50 tonnellate e, attorno ad una bellissima natività, ci sono varie figure sacre e due gruppi scultorei di grandi dimensioni: 15 m di larghezza, 3 di altezza e 3 di profondità. Un solenne e suggestivo castello di sabbia nel quale ognuno ritorna bambino con il proprio secchiello e la propria paletta pieni di ricordi.

Domenico Corrado che ha creduto in questo progetto nonostante le tante difficoltà del periodo, non è nuovo a questa idea di rendere l’arte affascinante proiettando gli spettatori –  visitatori sempre in una dimensione magica. Suoi sono stati altri grandi successi che hanno fatto rivivere la magia della storia come ad esempio “L’inferno di Dante” alle grotte di Pertosa, “L’ultima notte di Pompei” negli scavi archeologici della città ai piedi del Vesuvio, o ancora la mostra interattiva “Leonardo da Vinci” nei Sassi di Matera, “L’invisibile Pompei” a Sorrento e tante, tantissime altre.

Le sue iniziative di successo sono dettate da un’irrefrenabile creatività e da una visione dinamica della cultura, veicolo di scambio e comunicazione. Una deformazione professionale la sua visto che Domenico è anche scrittore, regista, sceneggiatore, editore, ideatore di grandi eventi e non si ferma davvero mai. Uno dei suoi prossimi impegni sarà l’organizzazione della B.I.TU.S. Borsa del Turismo Scolastico e della didattica a Salerno, evento che era già in programma ad ottobre ed è slittato al marzo 2021. L’ obiettivo ambizioso è quello di mettere in connessione la domanda e l’offerta nel settore del turismo didattico e culturale con un focus particolare proprio sul mondo giovanile e con un ricchissimo programma di incontri, dibattiti, workshop e ospiti illustri, ma questa è un’altra storia che vedrà la nostra regione ancora protagonista.

Per ora, con il Natale alle porte, abbiamo davvero l’ospite illustre più importante, lui non slitta a causa di eventi sfavorevoli, è fatto di sabbia, ha accanto un bue e un asinello e quest’anno lo troviamo a Scafati.

Dettagli
Cerca Evento