Ercolano sostiene Procida Capitale Italiana della Cultura 2022

L’ingresso storico al Parco Archeologico illuminato di rosa fino al 18 gennaio prossimo

L’ingresso storico del Parco Archeologico di Ercolano illuminato di rosa fino al prossimo 18 gennaio per sostenere la candidatura di Procida a Capitale Italiana della Cultura 2022.

L’amministrazione della città degli scavi guidata dal sindaco Ciro Buonajuto scende in campo a sostegno dell’Isola di Arturo, tra le dieci finaliste per aggiudicarsi il titolo di Capitale Italiana della Cultura. A tal proposito si è deciso di illuminare simbolicamente di rosa, colore scelto dal comitato promotore dell’Isola, l’ingresso al Parco Archeologico in Corso Resina.

“La cultura non si isola, anzi rafforza ancora di più la sinergia tra le istituzioni. Prendo a prestito il claim utilizzato dal comitato promotore di Procida per sottolineare come sia importante un investimento di sistema in cultura per sviluppare un indotto sociale ed economico intorno ad essa. E questo vale non solo per la città di Ercolano, ma ovunque. Quindi forza Procida, forza Campania e forza Mezzogiorno, per lasciarci alle spalle un periodo complicato e rifare forza ad uno dei settori trainanti della nostra economia” – dichiara Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano.

“E’ un momento in cui la sfida è quella del turismo di prossimità – dichiara il direttore Sirano che proprio quest’anno ha ricevuto a Procida il premio Concetta Barra- e quindi partecipiamo a supporto della candidatura di Procida a Capitale italiana della cultura 2022. Si tratta di un segnale di sostegno che il Parco desidera esprimere con il territorio abbracciando con entusiasmo l’iniziativa dell’Amministrazione comunale di Ercolano. Procida rappresenta una bellezza del nostro territorio che va sicuramente valorizzata e la coesione tra le realtà locali potrà condurre verso tale scelta che rappresenterebbe un ritorno culturale e sociale per tutta la Campania, quindi tutti uniti per questo unico scopo!”

Dettagli
Cerca Evento