Il “vicolo delle candele”, profumi eco-friendly e vegani made in Naples

Alley Candles, il progetto nato dalla blogger Marilena Cracolici e Ada Punzo

Capita delle volte di voler realizzare qualcosa per se stessi, dedicarsi piccole attenzioni che ci fanno stare bene: la chiamano comfort zone. Quella di Marilena Cracolici, esperta in comunicazione e blogger, è la combo di due elementi: una buona lettura e un delicato profumo di candela.

Sono made in Naples le candele realizzate da Marilena e Ada Punzo. Profumano di bosco, di camino, di pino, ma hanno un’essenza tutta partenopea, a partire dalle loro spezie e dalla scelta del nome.

Alley Candles (il vicolo delle candele), nasce per passione e per la realizzare di un desiderio personale. Abbiamo imparato seguendo tutorial, corsi online, siamo delle hobbiste e autodidatte. Avevo già realizzato candele in passato, ma erano in paraffina, un derivato del petrolio, il loro profumo mi aveva sempre infastidito e creato problemi, tant’è che ho smesso poi di comprarne. Avevo sempre però la voglia di realizzare “la mia candela”, ed in questo caso, l’unione fa la forza” – è quanto mi racconta Marilena.

Il progetto si presenta curatissimo nei dettagli, bellissimo nell’aspetto estetico e con una particolare attenzione all’ambiente. L’obiettivo è quello di realizzare candele su misura, che rispecchino l’animo di chi le riceve o le commissiona, offrendo loro un momento di serenità.

Abbiamo realizzato candele di soia eco-sostenibili, il loro fumo è bianco e dunque atossico. In questi casi, è possibile scegliere delle colorazioni di soia o al massimo in cera d’api, noi utilizziamo la prima. L’idea di una candela vegana ci piaceva, così come il pensiero di contribuire, anche se in minima parte, alla difesa della terra che ci ospita”.

Alley Candles realizza lanternine, giare, tazze. Arriveranno presto anche dei boccali. Le candele seguono il vento delle stagioni. Per l’autunno – inverno, ritroviamo colori caldi e accoglienti. Una cera delicata, la cui lavorazione richiede tempo e dedizione, cosparsa di foglie e fiori essiccati, piccoli pezzetti di legno.

“Tutto il peckaging è fatto in materiale riciclato, recuperiamo i materiali quasi sempre da quanto ci offre la natura e proprio quando occorre, con degli acquistati online. La rete è una grande alleata, per chi pratica l’artigianato nelle sue mille sfumature.”

Non potevano certo mancare le origini nelle loro creazioni, la candela al peperoncino è speciale nel profumo. Anche se, dal racconto, capisco che la candela di sosia ha un suo personale odore, anche privata delle assenze.

Voglio farlo anche per gli altri, non solamente per me. Mi è capitato di confrontarmi sui social, in particolare attraverso la mia pagina IG, avevo captato di non essere la sola ad avere un’esigenza simile. E ho scelto, spinta anche dall’entusiasmo di Ada, di condividere questa mia passione con gli altri. Sono felice di poter realizzare e regalare un’atmosfera di tranquillità a chi vive delle mie stesse passioni” – conclude.

Dettagli
Cerca Evento