Libri. Rino Gaetano: sotto un cielo sempre più blu

Il libro di Michelangelo Iossa, esce in occasione del quarantesimo anniversario della scomparsa dell’artista

Rino Gaetano: sotto un cielo sempre più blu, l’ultimo lavoro letterario di Michelangelo Iossa, giornalista, critico musicale e docente di musicologia, è edito Hoepli edizioni.

Il libro, che esce in occasione del quarantesimo anniversario della scomparsa di Rino Gaetano, racconta la storia del musicista partendo dal “suo sud” fino all’incredibile culto vivo ancora oggi.


Dall’infanzia vissuta a Crotone agli anni scolastici di Narni passando per il Folkstudio di Roma e il Festival di Sanremo, fino all’incidente mortale di via Nomentana: Salvatore Antonio Gaetano, per tutti Rino, è il protagonista di un lungo racconto biografico in cui si fondono la Magna Grecia, la scuola cantautorale romana, gli anni Settanta, lo sberleffo, il reggae e le donne di tante canzoni, da Berta a Gianna che “difendeva il suo salario dall’inflazione”, che permettono al giovane cantautore calabrese di trovare una sua personalissima strada espressiva che illumina i tardi anni Settanta con hit irregolari e adorate dal grande pubblico, come “Ma il cielo è sempre più blu” e “Nuntereggaepiù”.

Rino Gaetano non è, però, soltanto il cantautore sanremese con il cilindro: a dimostrarlo è la sua discografia, sempre ricca e frutto dell’incontro con grandi musicisti e sessionman italiani che hanno contribuito a creare un lento e inesorabile culto fatto di canzoni che viaggiano di bocca in bocca, fiction televisive e citazioni cinematografiche.

Dettagli
Cerca Evento