Elfi e magici incantesimi ai mercatini di Natale di Pietrarsa

Dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020, una kermesse fantasmagorica per adulti e bambini
di Redazione Ecampania.it - 22 Novembre 2019

Un Natale incantevole quello di «Animazione in corso Srl» che nel periodo delle festività sarà presente con due grandi eventi, contemporaneamente, sia al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa che nel Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio a Cava De’ Tirreni con un carico di esilaranti sorprese.

Dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020, nel Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, il cast artistico di «Ma dove vivono i cartoni?», presieduto da Aurora Manuele, nell’ambito dei tanto attesi mercatini di Natale presenterà «L’incanto di elfi e magici incantesimi», una kermesse fantasmagorica per adulti e piccini, ricca di novità e sorprese per vivere intensamente l’atmosfera natalizia.

Un circuito animato all’interno del complesso museale e dei padiglioni storici in cui i protagonisti saranno gli elfi e i folletti, direttamente dalla trazione lapponica di Babbo Natale. Tra l’altro, secondo alcune leggende, anche il vecchietto con la barba bianca è ritenuto un elfo.

All’ingresso ci saranno gli elfi che guideranno i visitatori nel magico villaggio di Natale, illustrando loro gli aspetti storici della Prima Ferrovia d’Italia di cui quest’anno ricorre il 180esimo anniversario, con acconti di ordine storico e leggendarie al cospetto della prima locomotiva d’Italia, la Bayard, costruita nel 1839.

Proprio in questo padiglione straordinario partirà la presentazione delle locomotive che hanno trainato il Polar Express (treno volante) di Babbo Natale fin dalla notte dei tempi. 

Seguirà la visita alla Littorina Postale storica in cui sarà allestito l’Ufficio Postale speciale per permettere ai bimbi di scrivere e imbucare la loro letterina dei desideri a Babbo Natale. 

Un’altra tappa da non perdere, assoluta novità di quest’anno, è quella de “Il treno dei Racconti” a bordo del quale elfi, folletti e personaggi fatati racconteranno fiabe di Natale e insceneranno letture animate, interagendo con gli spettatori. 

Attesissima, inoltre, è la “Scuola Guida Treno Artico” e la consegna del diploma di “CapoTreno Speciale di Babbo Natale” per coloro che seguiranno le lezioni per imparare a guidare il treno di Santa Claus. 

Sempre tra i padiglioni storici si terrà la “Sulle tracce del Grinch”, una caccia al tesoro itinerante in cui i bambini, insieme agli elfi di Babbo Natale, dovranno ricomporre il grande albero “svuotato” dal Grinch.   Il Grinch ha rubato tutti i regali e gli addobbi natalizi. Solo la curiosità e la spontaneità dei bambini, che sapranno vedere in lui un cuore buono, potranno permettere a tutti di festeggiare il Natale fino al fatidico incontro con Babbo Natale, in un luogo misterioso.

Nei week end e nei giorni festivi la prestigiosa Sala dei 500 di Pietrarsa ospiterà lo spettacolo teatrale “L’Elfo che sfidò il Natale”. Vito, un elfo pigro e svogliato, ha un grande sogno: diventare il Capo Elfo e aiutare Babbo Natale a consegnare i regali ai bambini di tutto il mondo. La notte di Natale si avvicina e Vito dovrà impegnarsi per dimostrare a Babbo Natale, che lo osserva dal suo teleschermo magico, di meritarsi il grande onore di salire sulla slitta.

«Animazione in corso Srl» ancora una volta offre agli spettatori un ampio ventaglio di iniziative, approcciando ad un innovativo concetto dell’intrattenimento in cui il gioco e l’arte si intrecciano per offrire agli spettatori esperienze totalizzanti: la scelta di siti storici e culturali per le proprie kermesse, d’altronde, sta ad indicare l’impalcatura ludico-educativa e di ricerca che c’è alla base di ogni evento del progetto sociale “Ma dove vivono i cartoni?”. Un percorso che ha lo scopo di offrire momenti di socialità, aggregazione, arte e valorizzazione del territorio, oltre a mettere al centro il concetto di “famiglia” laddove i ritmi frenetici odierni tendono a disgregarlo.

«Dopo il successo dello scorso anno – dice Aurora Manuele – siamo di nuovo nello splendido scenario di Pietrarsa, accolti dal direttore Oreste Orvitti, per l’avventura fantastica dei Mercatini di Natale che quest’anno offriranno tante novità. Per noi è fondamentale offrire esperienze uniche a chi ci segue, attraverso uno studio accurato di ogni evento che, tendenzialmente, attinge da diverse culture in modo da trasmetterle anche qui. Inoltre, ci teniamo a “incantare” talmente adulti e bambini, in modo che per qualche ora dimentichino i cellulari e stiano insieme, assorti, nelle attività. Per questa mission, quest’anno ci facciamo in due: infatti, oltre che a Pietrarsa, saremo a Cava De’Tirreni dal 7 dicembre al 6 gennaio per “Un Natale da Favola”, un’esperienza unica in un chiostro del 500 che presto presenteremo con una conferenza stampa al Comune salernitano».

«Io vorrei fare un plauso – ha aggiunto il direttore artistico Francesco Chiaiese – oltre che alla direzione di questi importanti siti che aprono le porte ad eventi come questo, anche ai tanti artisti che si trovano in Campania. Attori, ballerini, musicisti e tanti altri professionisti che si formano nelle scuole dei nostri territori, anche attraverso le orme della tradizione teatrale napoletana e campana che ha una storia eccellente. E’ anche grazie a loro, all’impegno e la creatività, che riusciamo creare eventi di qualità e in cui il pubblico decide di tornare spontaneamente».

 

napoli Data/e: da 30 Novembre 2019 a 06 Gennaio 2020 La pagina Facebook di Animazione in Corso