Una carta dei valori per uscire dall’emergenza

L’iniziativa dell’Hotel Palace di Battipaglia: l’obiettivo è riconquistare la fiducia dell’ospite dopo la pandemia

Una carta dei valori capace di rispondere alla necessaria riorganizzazione del settore hospitality a seguito dell’emergenza Coronavirus.
È questa l’iniziativa dell’Hotel Palace di Battipaglia, da oltre 40 anni sinonimo di accoglienza nella Piana del Sele, che ha deciso di proporre un nuovo modello di accoglienza fondato su rispetto per il cliente, trasparenza e soprattutto sicurezza con misure straordinarie adottate con l’obiettivo di restituire fiducia all’ospite, in viaggio per lavoro o per turismo appena la situazione lo permetterà.

Tra queste, l’igienizzazione e la sanificazione costante degli ambienti con prodotti professionali, in conformità con le normative vigenti e con gli standard internazionali, nuove modalità di gestione dell’accoglienza che prevedono la sostituzione della colazione a buffet con la colazione in camera, il distanziamento dei tavoli nella sala ristorante e l’attivazione della consegna cena in camera o appoggio a realtà esterne con consegna in camera.

La struttura ha provveduto, già prima dell’emergenza Coronavirus, all’installazione di un distributore automatico di gel disinfettante, a disposizione degli ospiti al loro arrivo e durante il soggiorno. Tra gli elementi fondanti della carta c’è la flessibilità, valore che consente all’Hotel Palace di liberare i clienti dal peso di prenotazioni vincolate eliminando tariffe prepagate e non rimborsabili e dando la possibilità di modificare o cancellare le prenotazioni.

“Siamo tra le prime strutture che hanno deciso di adottare una carta dei valori per tutelare la sicurezza dell’ospite, favorendo così il suo spostamento per motivi di lavoro o di svago appena l’emergenza passerà. La scelta di riorganizzarci sulla base di nove valori, che vanno dal rispetto per il cliente a quello per i partner/fornitori e ai collaboratori, ci è sembrata la più giusta in questo momento per rassicurare e far sentire protetto l’ospite– spiega l’Hotel Manager Federico Del Grosso – Non è più ammissibile un modello non basato sulla non trasparenza, nei prezzi e modalità di prenotazione. Mi piace segnalare l’ultimo punto della carta: il territorio. Siamo a disposizione con la nostra organizzazione per dare a chi soggiorna da noi l’opportunità di vivere pienamente e in totale sicurezza l’offerta culturale, archeologica, monumentale, paesaggistica, commerciale e di svago del territorio. Ci impegniamo a favorire lo sviluppo dell’economia locale perché confidiamo nella collaborazione, nella reciprocità e nel comune obiettivo di rilanciare al più presto il nostro Paese”.

Dettagli
Cerca Evento