Al Mun di Tortorella la mostra “My art my dreams”

Dal 1 agosto in esposizione le opere dell’artista Mauro Paparella

Grande fermento al Mun di Tortorella, la location incastonata nella roccia al riverbero del mare, rinomata per gli eventi di grande spessore che si sono susseguiti negli anni.

L’1 agosto, in concomitanza dell’arena cinematografica gratuita dedicata ai grandi classici del cinema “Sotto le stelle il cinema dà spettacolo. Grandi Classici oltre il tempo”, tocca a Mauro Paperella, artista originale e poliedrico, che condividerà con gli ospiti del Mun, uno spaccato sulle sue opere attraverso l’installazione di My art my dreams. La mostra di Mauro Paparella “My Art My Dreams” è una collezione sperimentale di dipinti rara bellezza: opere realizzate su tavole di legno e cornici di metallo, arricchite da una profonda ricerca dedicata ai colori e ai materiali.

Le creazioni di My Art My Dreams fotografano spaccati di storia, celebrano personaggi noti, altre a raffigurare frammenti dei sogni più particolari dell’artista, quei piccoli flashback che si ricordano vagamente al risveglio mattutino. La tecnica è acrilico su tela con un accostamento di colori caldi e freddi, deciso, senza esitazioni. Grazie a queste opere l’artista ha conseguito importanti premi di arte contemporanea, e ricevuto importanti recensioni da esperti e critici d’arte.

La partecipazione alla mostra My Art My Dreams e all’arena cinematografica “Sotto le stelle il cinema dà spettacolo. Grandi Classici oltre il tempo” sono a titolo gratuito.

L’iniziativa è promossa dalla società Ericusa srl (concessionaria del bene) e da Graficamente srl, società ideatrice e organizzatrice dell’arena e della mostra. Un’iniziativa di promozione della cultura a tutto tondo, con uno sguardo rivolto in particolar modo al cinema, e dedicata agli amanti dell’arte e dello svago. Attività ludiche maggiormente colpite dal Covid. I promotori delle attività previste al Mun, vogliono lanciare un segnale positivo al mondo della cultura e offrire l’opportunità a tutti di godere gratuitamente di una boccata di cultura, in questo momento difficile, che ci ha accomunati tutti.

Dettagli
Cerca Evento