Avellino. Mail art dal mondo in omaggio a Dante

La mostra internazionale sarà ospitata al carcere borbonico

In occasione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri, l’associazione “Nel segno dell’arte” di Avellino vuole celebrarlo con un progetto di arte postale a lui dedicato.

Gli artisti contemporanei, col proprio stile e tecnica, omaggiano il padre della letteratura italiana, dedicandogli un’opera che vivrà per sempre come ricordo e tributo al sommo poeta.

Dopo la massiccia adesione da parte di oltre 170 artisti sarà allestita una mostra con tutte le opere pervenute che saranno visionabili dal 22 settembre al 9 ottobre 2021 nella sala ex officine del Museo Irpino all’interno del carcere borbonico di Avellino (ingresso Via De Marsico).

L’evento, curato da Generoso Vella, si presenta come un omaggio al padre della letteratura ma anche la testimonianza che il mondo dell’arte, anche in tempo di pandemia, non si è mai fermato ma ha scelto di riaffermarsi e rifiorire attorno a una figura che si considera un simbolo di unità nazionale e un modello di riferimento culturale comune. Dopo 700 anni, la creatività e la grandezza di Dante restano insuperabili: la sua poesia, i personaggi e i fatti da lui raccontati, restano le pagine più belle della nostra letteratura e tra le più conosciute in tutto il mondo.

L’esposizione adotta il metodo denominato “Mail art” (Arte postale) ovvero un mezzo di distribuzione di opere d’arte, basato su uno scambio di lavori su carta che unisce diverse nazioni del mondo a testimonianza di un fare arte all’insegna del dono e della condivisione di idee e percorsi con lo scopo di superare le distanze geografiche, culturali e ideologiche.

I lavori provengono da 27 paesi del mondo e precisamente da Austria, Argentina, Belgio, Bielorussia,  Brasile, Canada, Costarica, Ecuador, Francia, Germania, Grecia, India, Italia, Messico, Paesi bassi, Perù, Portogallo, Romania , Serbia, Spagna, Taiwan, Thailandia, Turchia, Ungheria, Uruguay, Usa e  Venezuela. Tutte le opere saranno commentate dalla scrittrice Ilde Rampino.

Una mostra in presenza che segue il successo dell’edizione virtuale che ha goduto di tantissime visualizzazioni e ampio successo sulla pagina Facebook “Mail art project Generoso Vella” e sul sito https://tributoadante.jimdosite.com.

L’evento è patrocinato dalla Provincia di Avellino, dal Fai Delegazione di Avellino e dall’Osservatorio Culture, Politiche Giovanili dell’Universita’ di Salerno.

L’inaugurazione è fissata per mercoledì 22 settembre alle ore 18.30 nella sala ex officine del Museo Irpino all’interno del Carcere borbonico. Orari di apertura: dal martedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 13,00 (ultimo accesso ore 12,30) e dalle ore 16,00 alle ore 19,00 (ultimo accesso ore 18,30). L’ingresso è libero con green pass.

Dettagli
  • Inizio
    Settembre 22, 2021 6:30 pm
  • Fine
    Ottobre 9, 2021 7:00 pm
  • Status
    Terminato
  • Categoria
  • Indirizzo
    Via De Marsico, Avellino
Cerca Evento