Felix Dies: un tour a Montemiletto

Domenica 25 luglio, una giornata con la Pro Loco Mons Militum, tra visite guidate e degustazioni

Le giornate di cammino a Montemiletto, dopo il successo dello scorso anno, sono diventate un appuntamento fisso. Quest’anno sono state aggiunte altre due date per altri due splendidi posti della cittadella dei Tocco.

Il primo itinerario, che si svolgerà domenica 25 luglio, il sarà proprio nella periferia del Comune, lungo le sponde del Calore, denominato dai Montemilettesi la “Iomara”.


L’appuntamento è presso la vecchia “Centralina” dove ci sarà una prima accoglienza e la spiegazione del percorso. La passeggiata costeggerà il fiume e la campagna montemilettese, percorrendo i vecchi tratturi che seguono parallelamente il torrente e permettono, ancora oggi, agli agricoltori di raggiungere i propri campi.

Lungo il percorso, immersi nella natura, è possibile osservare il “Pescone del capitano”, i resti del Ponte Romano e i ruderi dei vecchi mulini, segni distinguibili della storia e dell’economia locale. Alla fine del percorso si ritorna al punto di partenza dove, con le proprie auto, si riparte per raggiungere la Cantina “Macchia Santa Maria”. Accolti dallo staff della cantina, si procede con la degustazione di tre pietre miliari: vino rosato Ophelia 2019, fiano Signifer 2019 ed aglianico Optio 2017 doc. La degustazione è abbinata a prodotti gastronomici tipici locali quali: formaggi, salumi, arrosto e salsicce di maiale, agnello arrostito e pizza casareccia.


I partecipanti, che non intendono fare la degustazione enologica, possono consumare la propria colazione a sacco e/o ove richiesta colazione contadina a cura della Pro Loco Mons Militum. “La Bottega delle Arti” allieta il pomeriggio sul ritmo di tammorre, fisarmoniche e chitarre, ripercorrendo la storia musicale irpina.

Il percorso ovviamente resta fruibile a tutti in modo gratuito. Si specifica che l’evento si terrà nel pieno rispetto delle regole Covid. Si consiglia di indossare indumenti comodi e scarpe comode, portare con se acqua, mascherina ed igienizzante mani. Inoltre si consiglia un telo per sedersi.

PERCORSO IN SINTESI
Ore 9.15: benvenuto ed iscrizione – ponte per Taurasi (ex centralina);
Ore 9.30: partenza del Cammino;
Ore 10.30: attraversamento fiume Calore, “Iomara”;
Ore 11.30: sosta nel percorso presso il “Piscone del Capitano” con spiegazione coltivazioni presenti;
Ore 12.00: visita ai resti del Ponte Romano, “palata” e al vecchio “Mulino Costanza”
Ore 13.00: partenza con le proprie auto per raggiungere la Cantina “Macchia Santa Maria” dove si svolgerà la degustazione e si consumerà il pranzo, accompagna da momento musicale con la “Bottega delle Arti”;
Ore 17.00: saluti

DETTAGLI TECNICI
Percorso sterrato ambientale: percorso di tipo escursionistico di 7 km circa
Tempo percorso ambientale: 3 ore circa
Dislivello massimo: 50 mt

INFO E COSTI
Obbligo di prenotazione e di autocertificazione Covid19
Percorso e visite: GRATUITO
Degustazione enologica e pranzo in cantina: 27 €
Pranzo Contadino (Sacchetto con 2 panini con pane casareccio, salumi e formaggi tipici più acqua): 10 €.

Dettagli
Cerca Evento