Appuntamenti

Il decumano superiore della città greco-romana Si tratta del decumano superiore della città greco-romana in cui possiamo ammirare i due più importanti esempi di edilizia civile della città di Sorrento: palazzo Veniero, dalle linee tardo bizantine un po’ arabeggianti, e il trecentesco palazzo...
25 Marzo, 2020
Luigia Salino: “Istituire un fondo di garanzia a tutela delle guide e degli accompagnatori turistici” Presente da ben dodici anni sul territorio di Napoli, l’Associazione Insolitaguida è caratterizzata da uno staff tutto al femminile, tra architetti, archeologhe e storiche dell’arte....
25 Marzo, 2020
Nell’anno del cinquantenario dalla morte del sommo Totò, non si può scordare quello che è stato uno dei suoi più geniali sodali. “Spalla” è il termine cinematografico che s’è imposto nel linguaggio comune. Ma è riduttivo, davvero, quando si parla...
25 Marzo, 2020
Dal Decio Cavallo di Tototruffa 62 al Raffale di Questi Fantasmi È il protagonista di una delle scene più amate, citate e ammirate del cinema italiano. Però del suo nome si ricordano in pochi: Ugo D’Alessio è stato un grandissimo...
25 Marzo, 2020
Amico e sodale, prima ancora che “spalla”, del Principe della risata Mario Castellani è stato amico e sodale, prima ancora che “spalla” del Principe Antonio De Curtis. Romano, alto e magro, dicitore pulitissimo: veniva dal mondo dell’operetta e incontrò Totò...
25 Marzo, 2020
Il cacaglio, la ciaciona e l’incontro con il Principe della Risata Insieme, per sessantatré anni, sulle tavole dei teatri, sul set e nella vita. Pietro De Vico e Anna Campori, il cacaglio e la ciaciona, intrecciarono i loro destini artistici...
25 Marzo, 2020
Il volto del “Ragioniere Casoria”, da Asti al doppiaggio dei cartoon “Lei con quegli occhi mi spoglia, spogliatoio!”. Quegli occhi concupiscenti di fronte a Totò-Lola, figlia del Maggiore dei Bersaglieri a riposo Nino Taranto in “Totòtruffa ’62” erano quelli di...
25 Marzo, 2020
Fu eccezionale nell’interpretare ruoli che richiamano tutti a personaggi borghesi Aroldo Tieri non è stato, tecnicamente, una spalla di Totò. Ma il grande attore calabrese sfidò, per amicizia col principe De Curtis, lo scetticismo di certa intellighencjia che snobbava, pubblicamente,...
L’opera si trova nella Cappella del Santo Patrono di Napoli all’interno del Duomo Non avevano certo vita facile i cristiani ai tempi di Diocleziano, soprattutto dopo l’editto promulgato dall’imperatore nel 303 d.C. attraverso il quale, oltre a revocare i diritti...
Il maniero napoletano è stato sede di un’elezione papale Tra le tante cose nascoste che Napoli, tra chiese, palazzi e luoghi sconosciuti ai più, questa volta ci piace raccontare di un avvenimento di cui poche persone conoscono.Nel periodo medievale, in...
Cerca Evento