L’Attimo di Bosoletti ispirato ai calchi di Pompei

L’artista di fama internazionale lascia il segno raffigurando il corpo di un uomo sofferente

Francisco Bosoletti, artista di fama internazionale, lascia ancora una volta il segno. L’Attimo, è la street art che ha realizzato a Pompei in concomitanza con la prima edizione del “Pompei Street Festival”.

L’opera, raffigurante un uomo dall’espressione sofferta, con una mano sulla bocca e un’altra poggiata sul petto, è ispirata ai calchi ritrovati negli Scavi dell’antica città, calchi che riportano alla luce un preciso istante, rendendo visibile a tutti noi, appunto “quell’attimo”.

Come fossero respiri del Vesuvio, i calchi hanno una tale forza nel raccontarci quel preciso momento che non possiamo che sentirci intimiditi davanti a loro” – è quanto scrive Bosoletti sulle pagine social, raccontando la sua ultima opera d’arte – il vuoto, quasi come se fosse un miracolo, attraverso una semplice tecnica inventata dagli archeologi, si riempie per portarci alla luce un pezzo di storia, un’anima, un corpo, un attimo, una vita”.

Le performance artistiche di Bosoletti, continuano a raccontare in maniera emozionante, storie legate al territorio in cui esse vengono realizzate e ad essere espressione rivoluzionaria della street art. Ne sono esempi, “Genesi“, considerato uno dei murales più belli del mondo realizzato a Bonito (AV), “Resistiamo” l’opera d’arte di Piazza Sanità a Napoli, o ancora il primo Murales dedicato a El Pibe de Oro nei Quartieri Spagnoli.

L’Attimo è stata realizzata in Via Lepanto, direzione Scafati.

Dettagli
Cerca Evento