Torta di mele e cannella: basta poco per diventare leggenda

Un frutto diffuso in tutto il mondo, protagonista di mille leggende

Quando si parla di torta di mele è automatico il pensiero ai paesi anglosassoni, agli States precisamente, dove la Apple pie è un’istituzione culinaria che affonda le sue radici nella storia delle colonie inglesi nel new England.

Frutto originario dell’Asia minore, diffuso oggi in tutto il mondo, la mela è stata protagonista di mille leggende, in tutti i tempi. Basti pensare ai numerosi miti che testimoniano quanto questo frutto fosse apprezzato fin dall’antichità.

Si comincia con Adamo ed Eva, che per una mela furono costretti ad abbandonare il paradiso terrestre facendola diventare simbolo di peccato, trasgressione e inganno. Si prosegue poi con il famosissimo pomo della discordia che, donato da Paride ad Afrodite fu la causa di dieci anni di guerra a Troia. Forse meno conosciute, ma altrettanto importanti, sono anche le mele del giardino delle Esperidi, che Ercole riuscì a conquistare nella sua undicesima fatica, e le tre mele d’oro, che tentarono Atalanta facendole perdere la gara di corsa con Ippomene, che così la ottenne in sposa. Ma non è finita qui. Infatti, dopo la mitologia greca, è il turno della mela rossa avvelenata di Biancaneve, della famosissima mela di Isaac Newton che cadendogli sulla testa lo portò a formulare la legge di attrazione universale, e di quella di Guglielmo Tell, che per sottrarsi alla condanna a morte, accettò di centrare una mela posta sulla testa del figlio riuscendo nell’impresa.

Infine, giungiamo ai giorni nostri con la Apple e Steve Jobs, un rivoluzionario, un guru, una leggenda dell’informatica.

Visti tutti questi leggendari precedenti, c’ è da scommettere che la mela sarà inevitabilmente protagonista di tante altre leggende contemporanee. E perché non partire dalle nostre case, dalle quattro pareti domestiche delle nostre cucine. Come? Preparando questa torta di mele facile e profumata. Credetemi entrerete nella storia e sarete subito leggenda.

Se ne avete a disposizione, utilizzate quelle Annurca.

Ingredienti
300 g di farina 00
3 uova
200 g di zucchero
150 g di burro
3 mele
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
scorza e succo di un limone
4/5 g di cannella in polvere + q.b. per decorare
50 g di mandorle a filetti

Preparazione
Tagliare le mele a fette e riporle in una ciotola con scorza di limone grattugiata , il succo del limone e la cannella in polvere. Lasciare riposare mentre in un altra ciotola montare con le fruste elettriche le uova e lo zucchero. Aggiungere il burro, la farina e il sale.
Amalgamare per bene con le fruste e aggiungere il lievito. A questo punto unire all’impasto 3/4 di mele e le mandorle a lamelle.
Mescolare per bene e aggiungere il lievito.  Versare il composto in una teglia a cerniera imburrata e infarinata e decorare a piacere con il resto della mele tagliate a fettine sottili disposte a raggiera e spolverare con altra cannella in polvere. Infornate a 180 gr per circa 30 minuti e una volta fredda cospargere di zucchero a velo.

Dettagli
  • Status
  • Categoria
Cerca Evento